Temi
 /  Temi

Elenco dei Temi 2016

1. Posizionamento di precisione, Navigazione e Geodesia Operativa

Rientrano in questo tema i lavori legati ad argomenti di base e applicativi finalizzati alla determinazione di coordinate di punti. Sono quindi compresi gli studi teorici, metodologici ed applicativi riguardanti la geodesia operativa e la topografia, il campo di gravità, l’ondulazione del Geoide ed il posizionamento di precisione per la realizzazione di reti e per la navigazione o per i rilievi in tempo reale. Il tema comprende inoltre tutti gli studi e le esperienze legate all’integrazione di tecniche e sensori finalizzati alla determinazione della posizione dei punti anche per la navigazione o per i veicoli per rilievi ad alto rendimento

Keywords: Topografia, GNSS, Sistemi di Riferimento, Geoide, reti geodetiche, Reti per il posizionamento in tempo reale, Mobile Mapping System, Navigazione integrata

2. Sensori, tecniche e piattaforme (aereo, satellite,drone, etc.) per il telerilevamento attivo e passivo e la fotogrammetria

Nuovi sensori e nuove tecnologie per il telerilevamento satellitare, aereo e “di prossimità”, compresi quelli per la fotogrammetria, per le acquisizioni RADAR/SAR satellitari, aeree e terrestri (a diversa polarimetria o con capacità interferometrica) e per il LIDAR. Tecniche di image matching innovativi per la generazione automatica di DSM da modelli stereoscopici e per la georeferenziazione pseudo-automatica di immagini. Confronti tra le prestazioni delle diverse tecnologie, aspetti economici legati all’evoluzione dei prezzi e dei costi ed al loro rapporto con i benefici applicativi ottenuti ed attesi, in particolare tra LIDAR, SAR e ottico tradizionale. Nuovi sistemi si acquisizione , di posizionamento e navigazione di tipo commerciale installabili su ultraleggeri e UAV. Sensori a basso costo per l’agricoltura di precisione e il monitoraggio locale

Keywords: Sensori, ottico, SAR, INSAR,LIDAR, UAV , camere fotogrammetriche, licenze, legislazione, distribuzione

3. Metodi di processamento, analisi ed integrazione dei dati telerilevati per finalità tematiche

Aspetti metodologici relativi alle tecniche di telerilevamento per il pre-processamento del dato fisico, e l’estrazione dell’informazione con finalità tematiche. Metodi innovativi per l’analisi delle proprietà spettrali e variabilità temporale delle superfici per la caratterizzazione e la valutazione delle dinamiche relative ai loro parametri chimico-fisici. Metodi di classificazione innovative anche “object oriented” e multi-sensore. Soluzioni per l’integrazione di dati multi-sorgente con particolare attenzione alla fusione di serie di immagini ottiche e radar. Approcci metodologici per l’analisi di grandi dataset multitemporali per la creazione di indicatori di cambiamento e monitoraggio ambientale anche a scala globale. Work-flow innovativi per l’integrazione di dati telerilevati con dati esterni in ambiente GIS. Tecniche e risultati per il processamento tematico di dati LIDAR. Trattamento del dato termografia da satellite, aereo e prossimale

Keywords: Correzione atmosferica, multisorgente, integrazione ottico/radar, serie multitemporali, parametri bio-geo-fisici delle superfici, classificazione, segmentazione, termografia

4. L’integrazione di dati spaziali: metodologie; standard; interoperabilità; infrastrutture di dati territoriali

La crescente esigenza di integrazione tra diverse rappresentazioni di dati geo-spaziali è presente in contesti diversi che vanno dagli enti pubblici (regioni, province e comuni italiani) al livello europeo (progetto INSPIRE). Tale integrazione riguarda in particolare lo scambio di dati, la gestione degli aggiornamenti, l’armonizzazione delle informazioni e la loro interoperabilità. Alla base di tali attività è sentita quindi la necessità di definire e adottare standard e infrastrutture di dati territoriali che realizzati attraverso strumenti evolutivi soddisfino i requisiti finali di fruibilità e di usabilità di dati integrati

Keywords: integrazione dati territoriali, standard, interoperabilità dei dati spaziali e spatio-temporali, infrastrutture dati territoriali, Inspire- e OGC-compliance, repertorio nazionale dati territoriali

5. Principi ed evoluzione della cartografia: cartografia storica e le trasformazioni del paesaggio

La cartografia in evoluzione. La cartografia storica costituisce un punto di osservazione privilegiato per l’analisi del territorio (analisi sincronica) e per comprendere la sua evoluzione nel tempo (analisi diacroniche). Analizzare le carte di ieri per comprendere l’azione dell’uomo nello spazio e disporre di una chiave per la comprensione di quanto oggi ci circonda (cartografia storica e trasformazione del paesaggio)

Keywords: Cartografia storica: trasformazone del paesaggio; cartografia tematica; rappresentazione cartografica

6. La geomatica per l’indirizzamento e il supporto delle politiche pianificatorie, paesaggistiche e per la valorizzazione dei beni culturali

Applicazioni connesse alla descrizione paesaggistica ed alla sua valutazione attraverso l’utilizzo integrato di dati telerilevati e strumenti GIS di analisi spaziale in cui siano prese in considerazione sia le componenti antropiche che quelle strutturali e fisiche del territorio in un’ottica di approccio multicriteriale in cui l’ecologia del paesaggio giochi un ruolo prioritario. Tutte le applicazioni GIS, di rilievo o posizionamento (anche da piattaforme crowd) che mirino all’ottimizzazione di scelte pianificatorie in grado di indirizzare i piani urbanistici e paesaggistici degli enti locali, sostenere la candidatura di aree di pregio paesaggistico in ambito internazionale (es. UNESCO) e che mirino alla valorizzazione dei beni culturali

Keywords: Paesaggio, consumo di suolo, land degradation, UNESCO, analisi spaziale multi-criteriale, pianificazione, beni culturali, analisi e visualizzazione 3D GIS

7. La Geomatica per la caratterizzazione il controllo e l’analisi del territorio, dell’ambiente

Monitoraggio ambientale e rilievo tecnico, applicazioni geomatiche e del telerilevamento ed ulteriori esperienze significative aventi per oggetto gli ecosistemi (terresti e marini), le risorse naturali e la loro salvaguardia, le produzioni agricole e forestali, l’antropizzazione come sorgente di inquinamento, i cambiamenti climatici, la qualità della vita

Keywords: land cover: use & change; biodiversità ed ecosistemi naturali; desertificazione e global-change; inventari e mappe ambientali; qualità delle acque; produzioni agricole e forestali; agricoltura di precisione; inquinamento ambientale e cattura degli agenti inquinanti; epidemiologia, geo-medicina; modellistica ambientale; qualità della vita

8. La Geomatica per il rilievo, monitoraggio e rappresentazione delle strutture e infrastrutture nel loro rapporto con il territorio

La Geomatica come aiuto al monitoraggio ed al rilievo di manufatti di interesse tecnologico e culturale ed alla descrizione del loro rapporto con il contesto territoriale circostante in un’ottica di supporto alla modellazione, all’analisi, agli interventi di restauro e conservazione nonché alla gestione dei beni culturali ed ambientali.. Modalità di rappresentare i manufatti e contestualizzarli nell’ambito territoriale di riferimento tramite strumenti tradizionali e innovativi (simulazioni 3D, plastici, globi virtuali, rendering)

Keywords: Beni storici e culturali, grandi strutture e infrastrutture, rilievo, rappresentazione, archeologia.globi virtuali, rendering

9. La geomatica per la gestione dei rischi naturali ed antropici e dei disastri ambientali

Rientrano in questo tema gli studi e le esperienze condotte per la valutazione dei rischi connessi al comparto mare (costiero e profondo) e alle aree costiere, ai ghiacciai, agli eventi naturali potenzialmente o realmente catastrofici quali fronti di frana, cavità sotterranee, alluvioni, subsidenze e terremoti, inquinamento ambientale . Metodi di early warning e valutazione degli impatti anche da monitoraggio multitemporale (incendi boschivi, degradazione ambientale e stress idrici). Contributo delle immagini telerilevate per il forcing della modellistica ambientale: valutazione scenari di inquinamento dell’aria e delle acque. Valutazione dei limiti di adottabilità di strumentazioni o metodologie di lavoro in riferimento all’accuratezza, portata ed applicabilità nelle diverse condizioni operative, nonché alla integrazione di strumentazioni e tecniche differenti. Sono altresì comprese in questo tema le esperienze pratiche condotte al fine di valutare l’applicabilità di ipotesi, standard, linee guida significative per l’originalità delle soluzioni adottate o per l’apporto che possono dare alla ricerca in questo settore

Keywords: Monitoraggio del Territorio, Rischio idrogeologico, early warning, risk management, inquinamento, ambiente

10. Neogeography, cartografia partecipata e orientata al cittadino, web 2.0, citizen science

La cartografia partecipata, la ‘neogeography’. La cartografia ‘dal basso’ e ‘creata dagli utenti’. Il concetto di ‘wiki’ applicato alla produzione, all’aggiornamento, alla diffusione di cartografia nei suoi diversi aspetti. Le realizzazioni cartografiche legate a Internet e al World Wide Web: il Web GIS, mash-up e globi virtuali

Keywords: Neogeography; cartografia partecipata; citizen science; wiki; web 2.0

11. Database spaziali, topografici e GIS : modelli, applicazioni e best practices

Applicazioni ed esperienze innovative sulla base di metodologie ed alti standard qualitativi per la produzione, gestione ed utilizzazione dei database spaziali e topografici, per lo sviluppo di GIServices ed applicazioni per mobile technologies. Di interesse gli aspetti legati ai modelli adottati, alle specifiche di contenuto per le diverse scale di produzione, la generalizzazione e l’armonizzazione. Particolare attenzione al contributo del dato geografico alle differenti discipline ed attività quotidiane nonché alla fruibilità del dato da parte dell’utente finale: applicazioni su Open Data e Big Data, sistemi di Location Intelligence, geomarketing, geodata mining, Location Based Services (outdoor/indoor), Internet of Things

Keywords: Database spaziali, topografici e geografici , GIS, Opendata, modelli di dati, metadati spaziali, analisi spaziale, normativa, INSPIRE, Data Policy, Business Model

12. Cartografia ufficiale a supporto dell’amministrazione del territorio

La cartografia prodotta dagli organi cartografici dello Stato, dalle amministrazioni pubbliche, dagli enti locali territoriali: nuovi approcci metodologici per la produzione, l’aggiornamento, la diffusione, l’utilizzo dello strumento cartografico e delle applicazioni digitali derivate di utilizzo comune ed avanzato

Keywords: cartografia ufficiale; cartografia di base; amministrazione del territorio; catasto, demanio; anagrafe; tributi; integrazione dei sistemi

13. Applicazioni per una crescita sostenibile (Smart Cities, innovazione digitale, turismo e sviluppo sostenibile)

Il tema intende raccogliere applicazioni ed esperienze in un ampio spettro di ambiti che condividono i temi della sostenibilità e dell’innovazione. Ricerche innovative per lo sviluppo di applicazioni smart-cities per palmari e/o tablet. Integrazione SDI, Open Data, Open Government, cittadini come sensori / fruitori. Studi sullo sviluppo sostenibile relativi ad un vasto panorama di tematiche, dalle energie rinnovabili alla efficiente gestione del patrimonio dei beni culturali e paesaggistici, con particolare attenzione alle applicazioni ed ai servizi orientati alla fruizione turistica dei territori

Keywords: Smart cities, Open Data, Open Government, citizens as sensors, Apps, navigatori interattivi e/o 3D

Federazione ASITA


Piazzale Morandi, 2

20121 Milano

P.IVA 02037620347

tel 329 9860457

segreteria@asita.it

Seguici